Souvenir

Quinto appuntamento
5 - 6 Aprile



Spazio 13 - Via Colonnello de Cristoforis 8, Bari
Rassegna: Aprile  2019

I commenti sono chiusi







DESCRIZIONEPROGRAMMAPRESSRICHIEDI INFORMAZIONI

Spazio Murat conferma il suo ruolo di organizzatore e produttore di progetti legati all'arte e alla cultura contemporanea, e, in collaborazione con 63rd-77th STEPS, è lieto di presentare il 5° appuntamento di SOUVENIR, due giorni di presentazioni e performance artistiche, a cura degli artisti Ivan Cheng, Stefania Dipierro e Fabio Mazzola, del laboratorio MICROBA e del Project Space di Vienna PINA.
L'evento si svolgerà anche grazie alla collaborazione con Spazio13 che ospiterà le due giornate

L'accesso è libero e gratuito previa #prenotazione attraverso la compilazione del form al seguente link ➡ https://forms.gle/V3PbwVk8soBDkztR8

PROGRAMMA E BIOGRAFIE

✔ 5 APRILE - ORE 17.00

Presentazione della ricerca artistica di Ivan Cheng (1991, Australia), Stefania Dipierro (1972, Bari, Italia) e Fabio Mazzola (1980, Bari, Italia)

➡ Ivan Cheng: Ivan Cheng si concentra nella sua pratica sull'incomprensione, l'abrasione e il desiderio nell'atto di leggere, gesticolando spesso verso sistemi di potere e riproduzione. Lavora anche come performer, clarinettista, curatore e scrittore. Ha conseguito un MFA in Critical Studies (Sandberg Instituut), avendo studiato in precedenza presso la Royal Academy of Music e il Conservatorio di Sydney. Inizia lo spazio di progetto bologna.cc ad Amsterdam.

➡ Stefania Dipierro: cantante trasversale, autrice e compositrice, dalla forte ed elegante personalità musicale, ama esprimersi libera sui territori del jazz, della musica popolare brasiliana –MPB-, d’autore italiana, soul, rock, elettronica.
Vive la musica per accendere e riaccendere emozioni, per ballare e per riflettere filosofia, poesia e vita. Cresciuta tra Bari e Lecce, ha vissuto a Roma e poi Amsterdam, una vita sempre in movimento, canta in formazioni più intime di duo, fino al combo, Big Band e Orchestra Sinfonica.
Visionaria performer riconosciuta a livello europeo con i suoi progetti, la rivista inglese ALL ABOUT JAZZ l'ha definita la Sade brasiliana.

➡ Ignazio Fabio Mazzola: dopo l’Istituto Statale d’Arte, si iscrive alla Facoltà di Architettura del Politecnico di Bari. Dapprima si misura con il disegno, l’installazione e la performance, per poi privilegiare il medium “video” con cui indaga una condizione corporea ed esistenziale che oscilla tra la narrazione biografica e la dimensione collettiva. I suoi lavori sono stati esposti in diversi spazi espositivi e festival internazionali come Fondazione Pino Pascali, Milano Film Festival, Filmmaker Festival, Avvistamenti, Transient Visions: Festival of the Moving Image, NoFest, Microba, Kunstschau, Bianco Contemporaneo, Macro Asilo. Partecipa a residenze d’artista e workshop di produzione come SAC – Mari tra le Mura e LIVE. Collabora con l’Associazione culturale Achrome. Attualmente vive e lavora a Bari.

✔ 6 APRILE - ORE 19.00
Conversazione aperta tra Riccardo Pavone e Nicola Zito (Microba, Bari), Bruno Mokross e Edin Zenum (PINA, Vienna) e Paola Lucente (Spazio Murat ).
Introduzione e performance degli artisti: Ivan Cheng (1991, Australia), Stefania Dipierro (1972, Bari, Italia) e Fabio Mazzola (1980, Bari, Italia),

➡ MICROBA
Da un’idea degli architetti MariaLuisa Sorrentino e Riccardo Pavone nasce MICROBA. Un contenitore di idee, dall’industrial design all’architettura, dalla fotografia al site specific. Un MICRO-SPAZIO ESPOSITIVO per mostre d’arte contemporanea. Un laboratorio che promuove concept, progetti, prodotti e manufatti d’artigianato. Uno spazio per la comunicazione che divulga tendenze e tradizioni culturali.

➡ PINA Vienna
“Il nostro obiettivo è stato di collegare scene e pratiche internazionali con la Città di Vienna, supportando allo stesso tempo giovani artisti locali, rafforzando le loro posizioni individuali, concentrandosi su una stretta collaborazione e creando una rete sostenibile mentre testiamo le possibilità di uno spazio espositivo no-profit come campo di sperimentazione e pratica di apprendimento”









 Autorizzo al trattamenti dei miei dati personali ai sensi del D.Lgs. 196/03