Gentle Unicorn Performance di/con Chiara Bersani



Sabato 28 Settembre, a partire dalle ore 21.00, si terrà presso Spazio Murat l'evento conclusivo del Bari International Gender Film Festival.

Programma:

Sabato 28 Settembre, ore 21.00, Spazio Murat

Gentle Unicorn Performance di/con Chiara Bersani

In collaborazione con Teatro Pubblico Pugliese.

“Io, Chiara Bersani, alta 98 cm, mi autoproclamo carne, muscoli e ossa dell’Unicorno. Non conoscendo il suo cuore proverò a dargli il mio, il respiro, miei gli occhi. Di lui raccoglierò l’immagine, ne farò un costume destinato a diventare prima armatura poi pelle.”

Ideazione, Creazione e Azione Chiara Bersani

Musiche Fran De Isabella; Luce Valeria Foti; Direttore Tecnico Paolo Tizianel;

Consulenza Drammaturgica Luca Poncetta, Gaia Clotilde Clotilde Chernetich;

Coach Marta Ciappina; Mentoring Alessandro Sciarroni; Occhio Esterno Marco D’Agostin; Organizzatrice di Produzione Eleonora Cavallo; Cura e Promozione Giulia Traversi; Consulenza Amministrativa Chiara Fava; photo Roberta Segata; courtesy Centrale Fies; produzione Associazione Culturale Corpoceleste_C.C.00#; co-produzione Santarcangelo Festival, CSC – Centro per la Scena Contemporanea (Bassano del Grappa); creazione realizzata presso le residenze artistiche Centrale FIES (Dro, Trento), Graner (Barcellona), Carrozzerie | N.o.T. (Roma); con il Sostegno di Kilowatt Festival e Bando Siae Sillumina 2018.

ore 23.00, Spazio Murat

Performance in residence: Testing CLUB Unisono di Daniele Ninarello Danzatore/Coreografo e “special guest”.

Club Unisono si ispira alle dinamiche queer fondandosi sulla volontà di abbattere l’idea di confine e promuovendo una continua condivisione. Club Unisono è un luogo inclusivo, dove non esistono etichette e definizioni di genere e dove tutti sono invitati a spogliarsi dei pregiudizi, riportando il corpo a riflettere sul ballo come elemento di condivisione, scambio e contagio elementi di una identità liquida in continua trasformazione. Club Unisono è luogo per scambisti del movimento, una sorta di rituale collettivo regolato da una continua vicinanza e alleanza tra i corpi.

Daniele Ninarello, dopo aver frequentato la Rotterdam Dance Academy danza con svariati coreografi internazionali: Bruno Listopad, Barbara Altissimo, Meekers Uitgesprokendans, Virgilio Sieni. Dal 2007 porta avanti una propria ricerca coreografica e di movimento e presenta le sue creazioni Coded’uomoMan SizeNon(leg)azioniGod Bless YouBianconido, Kudoku e STILL in diversi festival in Italia e all’estero. http://www.danieleninarello.it/

Credits Foto: Fabiano Lauciello

I commenti sono chiusi





EVENT GALLERY



DESCRIZIONEPROGRAMMAPRESSRICHIEDI INFORMAZIONI

 

 









 Autorizzo al trattamenti dei miei dati personali ai sensi del D.Lgs. 196/03