Fibronit. Il passato delle morti, il futuro della lotta – Workshop con Gea Casolaro

Worshop gratuito rivolto agli studenti dell’Accademia di Belle Arti e agli artisti under 35 di ogni nazionalità.

26 Settembre - 30 Settembre



I commenti sono chiusi







DESCRIZIONETESTIPRESSRICHIEDI INFORMAZIONI

FIBRONIT_WORKSHOP_E2(1)

Sono aperte le selezioni per le iscrizioni al workshop Fibronit. Il passato delle morti, il futuro della lotta con l’artista Gea Casolaro, che si terrà presso lo Spazio Murat di Bari dal 26 al 30 settembre 2022. Il workshop gratuito è rivolto agli studenti dell’Accademia di Belle Arti e agli artisti under 35 di ogni nazionalità.

Il Workshop si prefigge di lavorare sulla memoria della Fibronit, una fabbrica di manufatti in amianto-cemento per l’edilizia, attiva a Bari dal 1935 al 1985. Cosa sanno le giovani generazioni della storia della Fibronit, e più in generale dei danni provocati dall’amianto? Come far sì che Il Parco della Rinascita che sorgerà negli spazi della fabbrica abbattuta continui a mantenere viva la memoria dei morti e delle lotte contro i danni alla salute provocati dall’amianto? Il workshop intende trovare delle strategie artistiche per informare sui pericoli dell’amianto e promuovere la bonifica totale delle oltre 30mila tonnellate di amianto ancora presenti in Italia. Vuole inoltre sollecitare l’interesse di chi partecipa sulla progettazione di iniziative e opere che diano continuità a quanto già realizzato dall'Associazione Esposti all'Amianto (AEA), del Comitato Cittadino "Fibronit" e delle amministrazioni comunali.

Il Workshop è il primo capitolo del più ampio progetto dal titolo Tutto è sempre adesso, a cura di Anna D’Elia che, tra ottobre e novembre, lo Spazio Murat di Bari - in collaborazione con The Gallery Apart - dedica a Gea Casolaro. In tale occasione saranno esposti, oltre ai lavori dell’artista, alcune delle opere selezionate tra quelle prodotte dai partecipanti del workshop. Un catalogo sull’intera rassegna sarà pubblicato dallo Spazio Murat, che organizza, promuove e coordina l’iniziativa.

Destinatari: studenti dell’Accademia di Belle Arti / artiste e artisti under 35
Periodo: dal 26 al 30 settembre 2022
Orario: dalle 10 alle 18
Nota: ai partecipanti sarà riconosciuto un piccolo rimborso spese per la partecipazione
La call sarà aperta fino al 30/06/2022. Inviare le candidature e i portfolio a info@spaziomurat.it

Gea Casolaro, vive tra Roma e Parigi. Da oltre venticinque anni, il suo lavoro indaga, attraverso la fotografia, il video, l’istallazione e la scrittura, il nostro rapporto con le immagini, l’attualità, la società, la storia. La sua ricerca mira ad attivare un dialogo permanente tra le esperienze e le persone, per ampliare la capacità di analisi e di conoscenza della realtà attraverso i punti di vista altrui. Nel 2020 il suo progetto Mare Magnum Nostrum ha vinto l’ottava edizione dell’Italian Council bando a sostegno dell’arte contemporanea del Ministero della Cultura. Dal 2019 è docente di Fotografia presso NABA, Nuova Accademia di Belle Arti di Roma.

In collaborazione con The Gallery Apart









 Dichiaro espressamente di aver preso visione e di aver compreso l’informativa privacy e cookie
 Dichiaro di prestare il mio consenso ai trattamenti per finalità di marketing indicati nell’informativa privacy e cookie.